Rafting Sonoro

NELLE CORRENTI ELETTROMAGNETICHE

Versione Web

LA RADIO ?

Chiunque di noi ha una sua radio, non l’apparecchio radiofonico, ma la radio immaginaria, quella radio che ha lasciato un solco nella memoria, quella radio che accende l’immaginazione. Il minimo sforzo tecnico per il massimo dell’immaginario.

La stella radio sconfigge puntualmente l’immagine video.
La radio ci segue nelle nostre peregrinazioni, sta in un palmo di mano, ma per chi ama la materia può anche vestirsi di volumi lignei, plastici o metallici, la radio è proteiforme, è stata camuffata nel secolo in mille fogge, per dare un senso tattile e visivo rassicurante al brivido dell’ignoto, le onde elettromagnetiche sono invisibili, sono onnipervadenti, della stessa impalpabile seta di cui è intessuto il cosmo.

Un piccolo apparecchio che ci dà la percezione dell’immensità e dell’infinito che ci circonda.

La radio ci porta voci famigliari lontane a sussurrare al nostro orecchio, ma anche strani suoni inimmaginabili da provenienze intangibili, pronte ed inspiegabili al nostro udito. La radio è un microscopio sulla microfauna umana, la radio è un telescopio che rende udibile la voce della Terra, delle Stelle.

La radio è la bicicletta del pensiero, fa tanta strada con molta poca energia.

Il contenitore si è fatto contenuto.

In questi tempi moderni (quali non lo sono d’altronde…) la messe di informazioni si è fatta insostenibile, inconsumabile, apparentemente inesauribile.

La mania della catalogazione, della conservazione, della digitalizzazione ha esaudito il segreto desiderio di Borges di avere finalmente lo scibile a portata di click, la biblioteca di Babele è finalmente stata innalzata.

Tutto il sapere, tutto il pensiero, tutti gli scritti, tutte le musiche e canzoni, tutte le immagini, verranno conservate per l’eternità elettrica.

Di fronte a questo incubo bulimico, poche sono le strade percorribili per la nostra sopravvivenza.

Le tre scimmiette ne mostrano una, ma siamo umani non sagge scimmie e ci scapperà sempre una parola, un cantato, un disegno…

Per evitare che anche queste nostre innocenti esigenze di specie vadano ad ingrossare il sesto continente di pattume, la radio porge una sua via di scampo, nella sua vacuità, con la sua effimerità, la sua irripetibilità.

Diffidate dei podcast, delle farfalle spillate.

La radio è libera perché non si ferma da nessuna parte e non lascia tracce né scorie dietro di sé.

Viviamo in un eterno presente, il passato lasciamolo al Moloch digitale ed ai suoi tristi sacerdoti.

E del doman.…

RADIO BUONASERA

Buonasera, gentili radioascoltatrici e radioascoltatori, vi invitiamo a sintonizzare le vostre radio
sui 105,250 Mhz di Radio Blackout,
oppure in streaming su stream.radioblackout.org,
per poter ascoltare e partecipare
a questo rafting sonoro.
Grazie.


RADIO EIAR

Cinguetta l’uccellino: cittadino è l’alba!
Abbandona le tue lenzuola,
spegni i tuoi sogni, sorge il sole!
Si riaccende la città, la società riprende lo spazio.
Tu riprendi la frenesia, formica sociale,
risintonizzati cittadino.
Consumatore di servizi e abitudinari palinsesti.
Scalette reiterate all’infinito battono il tempo e
gioiosamente scandiscono il protocollo d’intesa.
Radiogiornale, giornale, telegiornale…
È giorno!
Sveglia è ancora giorno…


RADIO REGIME PERMANENTE

Quanti steli su quel prato in cielo.
Antenne ritte su tegole d’argilla.
Raccogliamo, mietiamo, delle erbe un fascio.
La massa critica del più dell’uno,
rotola schiacciando tutto ciò che incontra, abbattendo e spianando, quel che dritto sta.
Lamassa critica del più di uno, diviene fascismo,
la forza del più.
Più grandi le antenne, più forte il segnale,
una sola voce senza virtù.
La patria chiama, campana elettrica.
Confini, Costumi, Dio e Moneta, sono in pericolo, salviamoli sú!


RADIO ALTOPARLANTE

La radio riceve e cieca traduce.
Mescola elettricità con l’aria,
magnetici colpi sul piatto tamburo,
occhio nero.
Altoparlante


RADIO FANTASMA

Affacciati sull’abisso orizzontale,
l’etere eterno da affrontare,
stendiamo pallidi fili sottili, ritorti di parole
suoni confortanti emergono dai ronzii.
Chi c’è dall’altro capo del mondo?
Solitudini stemperate, distanze colmate.
Due antenne si scrutano da lontano,
telescopi magnetici in attesa.
Plasmata è la materia elettrica.
La musica genera dal caos, la parola sorge dal silenzio.
Voglio parlarti, cantati di me.


RADIO

“son sempre gli stessi…”

Guglielmo Marconi

RADIO ELETTROMAGNETICA

Come di tutta la superficie terrestre,
l’etere e le sue onde hanno preso confini.
Bande, frequenze, misure precise
hanno tracciato linee nette.
Fissate coi numeri, indirizzi immutabili,
ancora una volta con bella razionalità
ci si è spartito il nuovo continente.
Una nuova geografia di cicli e frequenze


RADIO SQUALLIDO

Radio squallido/deprimente/
ammasso di/eteremarci
Radio squallido/parole a vanvera/
false promesse/eteremarci
Radio squallido/eterni inetti/
governaporci/eteremarci
Radio squallido/pensiero unico/
rivoltante/eternimarci


RADIO PASSACAGLIA

Campi magnetici- tensioni minime
fili lunghissimi- seta elettrica
frequenze sincroniche,
piccola, rapida, veloce e completa
sforzo tecnico
che nessun luddista oserà infrangere
fluttuante continuità
idea-scintilla
membrana- microfono
il magnete che consegna
il suo messaggio cifrato


RADIO RAFTING

Ogni parola nasce buona, ogni idea esce sana.
Le strade del potere sono asfaltate di buone intenzioni.
Le frequenze dell’etere son piene di belle trasmissioni.


RADIOAZIONE

Trasmetti l’azione
Diffondi le onde/ Propaga visioni/
Segnali di allarme/ Di sogni e passioni
Frequenze di fuoco/ Di antenne e cannoni/
Difendi le onde/ Trasmetti l’azione
Diffondi le onde/ Propaga emozioni/
Segnali di allarme/ Di sogni e passioni
Frequenze di fuoco/ Di antenne e cannoni/
Difendi le onde/Trasmetti l’azione
Trasmetti l’azione



RADIO CNC



Make your own CD


11 Commenti su “Rafting Sonoro”

  1. rotor

    Thank You! I’m playing all the songs at the same time, and it is BEAUTIFUL!

    Rispondi
  2. m p

    grazie!

    Rispondi
  3. ERP

    Grazie infinite alla vostra Musica/Pensiero. Un grande abbraccio dagli ERP. “Ni dios, ni amos!!”

    Rispondi
  4. Giacomo Elettrodo

    Grazie…Meraviglia!

    Rispondi
  5. R3S

    Musica/pensiero Forma/Vibrazione
    Aspettavo tutto questo da anni…

    Rispondi
  6. hyena - RXSTNZ

    grazie CCC CNC NCN
    no 5g si radio CNC!

    Rispondi
  7. ANTHROFAGUS

    XXX-XMX-MXM
    MMXX-CO2VID

    Rispondi
  8. teaser

    Fighissimo sentire tutto contemporaneamente!!

    Rispondi
  9. Nicola

    Caos totalizzante 👍

    Rispondi
  10. de_trace_toi

    merci pour le radeau

    Rispondi
  11. grammaticfog

    Grazie! Spero di vedervi presto live, saluti dal Veneto!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *